Torna a Eventi FPA

Programma Congressuale

Torna alla home

  da 15:30 a 18:00

Processi di attuazione della L.56/14 sulle città metropolitane, sulle province, sulle unioni e fusioni di comuni [ a.08 ]

La c.d. "legge Delrio" è una riforma ambiziosa e complessa che non può essere ridotta a soli fini di risparmio di qualche poltrona politica. Una riforma non è buona in sé, ma è buona solo se porta buoni frutti. I frutti che dobbiamo perseguire sono sviluppo, benessere, lavoro, coesione sociale. La maggiore efficienza (risparmi) non è un obiettivo in sé, ma una precondizione per creare nuove opportunità. In  questo senso la riforma della governance locale trova il suo senso solo se promuove un’innovazione tesa all’incremento del benessere equo e sostenibile dei territori.

Una riforma complessa e potenzialmente conflittuale come quella prospettata deve essere però sostenuta, accompagnata, monitorata nei suoi output e nei sui outcome.

Programma dei lavori

Presiede e Introduce

Coordina

Naddeo
Intervento di Antonio Naddeo a FORUM PA 2014
Antonio Naddeo Capo Dipartimento per gli Affari Regionali, le Autonomie e lo Sport - Presidenza del Consiglio dei Ministri Biografia Vedi atti Guarda il video

Laureato in Economia e Commercio presso l’Università di Roma, è consigliere della Presidenza del Consiglio dei Ministri dal 2005 ed è stao Capo Dipartimento della Funzione Pubblica dal 2006 al 2014.

Entrato nella pubblica amministrazione nel 1989, mediante pubblico concorso, alla Ragioneria Generale dello Stato, dal 1995 al 1997 ha prestato servizio presso l’ARAN come esperto; dal 1997 è al Dipartimento della Funzione Pubblica.

Nel 1998 mediante pubblico concorso ha avuto la nomina di dirigente di II^ fascia e nel 2002 ha avuto il primo incarico di Direttore Generale. Tra gli altri titoli è dottore Commercialista e Revisore Ufficiale dei Conti.

 

Chiudi

Interventi

Bressa
Intervento di Gianclaudio Bressa a FORUM PA 2014
Gianclaudio Bressa Sottosegretario di Stato agli Affari Regionali Biografia Vedi atti Guarda il video

Gianclaudio Bressa è stato nominato Sottosegretario agli Affari regionali nel Consiglio dei Ministri del 28 febbraio 2014.

Nato a Belluno nel 1956, è stato Sindaco di Belluno dal 1989 fino al 1993.

Eletto alla Camera dei deputati nelle liste di centrosinistra nel 1996, è stato sempre riconfermato nelle successive consultazioni elettorali.

Ha fatto parte in varie legislature della Commissione affari costituzionali, di cui è stato vice Presidente.

Come Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri nel primo governo D'Alema e nel secondo governo Amato, si è occupato dei diritti delle minoranze linguistiche, di Funzione Pubblica e Affari regionali.  

Ha fatto parte della Commissione paritetica per le norme di attuazione dello statuto del Trentino Alto Adige come componente, con decreto di nomina del 17 dicembre 2013 a firma del Ministro Delrio. Il 4 febbraio 2014 è stato eletto Presidente della stessa Commissione paritetica.

Chiudi

Atti di questo intervento

02_a08_bressa_gianclaudio.mp3

Chiudi

Bassanini
Intervento di Franco Bassanini a FORUM PA 2014
Franco Bassanini Presidente Cassa Depositi e Prestiti e - della Fondazione ASTRID Biografia Vedi atti Guarda il video

Nato a Milano nel 1940, ha insegnato nelle Università di Roma, Milano, Firenze, Trento e Sassari. Professore ordinario di Diritto costituzionale e membro del Parlamento italiano dal 1979 al 2006, è stato Presidente della Cassa depositi e prestiti, membro dell'Advisory Board del Segretario generale delle Nazioni Unite per le Ict, e della Commission pour la libération de la croissance française (Commissione Attali). È presidente di Astrid, che ha fondato insieme a Giuliano Amato. Dal 2001 al 2005 ha fatto parte del Cda dell'Ena e dal 2004 al 2006 del Comité d'évaluation des stratégies ministérielles de réforme istituito dal Primo ministro francese. Dal 1996 al 1998, è stato Ministro per la Funzione Pubblica, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio nel governo D'Alema quindi ancora Ministro per la Funzione Pubblica dal 1999 al 2001. In questa veste ha avviato un complessivo programma di riforma del sistema amministrativo italiano noto come Riforma Bassanini.

Chiudi

Atti di questo intervento

03_a08_bassanini_franco.mp3

Chiudi

Pizzetti
Intervento di Francesco Pizzetti a FORUM PA 2014
Francesco Pizzetti Ordinario di Diritto Costituzionale, - Università di Torino Biografia Vedi atti Guarda il video

Presidente dell'Autorità Garante per la protezione dei dati personali dal 18 aprile 2005 a giugno 2012.

Nato ad Alessandria nel 1946, è’ ordinario di diritto costituzionale all'Università di Torino dal 1980. Ha insegnato per 8 anni all'Università di Urbino. Pro Rettore dell'Università di Torino dal 1984 al 1987. Vice sindaco di Torino dal 1990 al 1993.
É stato consigliere costituzionale del Presidente del Consiglio Giovanni Goria nel 1987 e del Presidente del Consiglio Romano Prodi dal 1996 al 1998. Contemporaneamente ha ricoperto il ruolo di segretario della Conferenza Stato-Città Autonomie locali, istituita presso la Presidenza del Consiglio dei ministri.
É stato consigliere giuridico del Ministro della Funzione Pubblica Franco Bassanini. Direttore della Scuola Superiore della Pubblica amministrazione dal 1998 al 2001, è stato poi membro del Consiglio di Presidenza della Giustizia Amministrativa dal 2000 al 2004.
Si è occupato di riforme istituzionali, diritto regionale e ordinamenti federativi.
Ha scritto numerosi saggi e articoli scientifici in materia di diritto costituzionale, italiano e comparato, diritto regionale e diritto pubblico.

Chiudi

Atti di questo intervento

04_a08_pizzetti_francesco.mp3

Chiudi

Marino
Franco Marino Vice Presidente Vicario Consiglio Comunale - Roma Capitale

Testimonianze dai territori

Bugli
Intervento di Vittorio Bugli a FORUM PA 2014
Vittorio Bugli Assessore Bilancio, Innovazione e Enti locali - Regione Toscana Biografia Vedi atti Guarda il video

Sono nato a Bagno a Ripoli nel 1958. Fin da ragazzo mi sono occupato di politica. Già nei primi anni delle superiori sono stato uno dei dirigenti del Movimento Studentesco e segretario della Federazione Giovanile Comunista di Bagno a Ripoli.

Con i primi anni dell'università mi sono distaccato dalla politica attiva. Nel 1982 ho iniziato a lavorare in una vetreria di Empoli dove sono rimasto fino al 1995 e mi sono occupato della parte commerciale, del design e poi della direzione aziendale.
 
Nel 1990, dopo i grandi cambiamenti, ho deciso di riprendere a fare politica attiva e sono stato eletto Consigliere Comunale di Empoli. Per due anni ho fatto l'assessore allo sviluppo economico per poi lasciare impossibilitato dagli impegni professionali.
 
Nel 1995 sono stato eletto Sindaco di Empoli. Questa bella esperienza è durata fino al 2004. In quegli anni ho fatto anche il Presidente del Circondario Empolese Valdelsa e della Conferenza dei Sindaci della Azienda USL 11. Anni con molte soddisfazioni dove si è affermata la coesione di un'area territoriale tra le più forti della regione che, puntando sul ruolo fondamentale di Empoli, riuscì ad ottenere importanti conquiste per il territorio e tentò di mettersi fattivamente a disposizione dello sviluppo della Toscana, aprendosi e mettendosi in gioco. Sono stati gli anni del Circondario, di nuovi importanti servizi come il Polo Universitario e di infrastrutture come il nuovo ospedale o la nuova SS 429.
 
Poi ho fatto per 2 anni il Presidente e Amministratore Delegato di Publiservizi S.p.A. Nel 2003 ho fondato l'Associazione per l'Arno, della quale sono stato Presidente, che ha contribuito a rimettere questa grande risorsa al centro dell'attenzione della società toscana.
 
Nel 2005 sono stato eletto Consigliere Regionale, e ho aderito al gruppo del PD. Nella mia prima legislatura ho fatto il Presidente della Terza Commissione "Attività Produttive". Nella seconda legislatura, sono stato Capogruppo del Partito Democratico fino a che, il 14 marzo del 2013, il Presidente Rossi mi ha nominato Assessore alla Presidenza.
 

Nel giugno 2015 sono stato riconfermato assessore regionale.

Chiudi

Atti di questo intervento

06_a08_bugli_vittorio.mp3

Chiudi

Frieri
Intervento di Francesco Raphael Frieri a FORUM PA 2014
Francesco Raphael Frieri Direttore Generale, Risorse, Europa, Innovazione, Istituzioni - Regione Emilia Romagna Biografia Vedi atti Guarda il video

In qualità di Direttore Generale alle Risorse, Europa, Innovazione e Istituzioni della Regione Emilia-Romagna dal marzo del 2016, è responsabile della gestione delle risorse umane e finanziarie, della logistica, del patrimonio, degli approvvigionamenti, dell’organizzazione, del coordinamento delle politiche europee, della valutazione delle stesse, della cooperazione territoriale negoziata ed internazionale, dello sviluppo dell’ ICT, della statistica, della comunicazione interna e dell’attuazione delle politiche di riordino istituzionale per la Regione.

Precedentemente è stato Direttore Generale dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna (Ravenna) una delle realtà associative più grande e più strutturata d’Italia e che ha raggiunto importanti risultati in termini di integrazione e coesione intercomunale, trasferendo buona parte delle funzioni svolte originariamente dai nove Comuni, sviluppando, nel contempo, un profondo processo di change management.

Maggiori dettagli su www.frieri.info

Chiudi

Perrone
Intervento di Paolo Perrone a FORUM PA 2014
Paolo Perrone Sindaco - di Lecce Biografia Vedi atti Guarda il video

Nato a Lecce il 16 dicembre 1967, si forma, sulla scia della tradizione di famiglia, nel campo dell’agricoltura, elemento vocativo dell’operosità salentina. Dopo il liceo classico approda all’Università Commerciale “L. Bocconi” di Milano, dove nel luglio 1991 si laurea con lode in Economia Aziendale (specializzazione in “Amministrazione e Controllo”), discutendo una tesi su “Comparabilità dei valori nel controllo delle sussidiarie delle imprese multinazionali: il caso Alcatel”.

 

Prosegue i suoi studi all’estero: a Stoccolma ottiene il Diploma di “International Business Program” presso la Stockholm School of Economics,  a Parigi frequenta i corsi di specializzazione “Management et Controle de Gestion International” presso l’”Ecole des Hautes Etudes Commerciales”, e ancora a Milano dove segue i corsi di Economia Internazionale, Economia delle imprese transnazionali ed Economia in via di sviluppo, conseguendo nel 1992  il diploma Master CEMS. Questi prolungati soggiorni all’estero gli hanno consentito di perfezionare l’apprendimento dell’inglese e del francese. Sempre nel 1992 ottiene l’abilitazione alla professione di Dottore commercialista. Dopo esperienze didattiche maturate dal 1992 al 1997 in corsi di formazione professionale, ottiene l’idoneità al corso di dottorato di ricerca in Economia Aziendale di Bari e diviene titolare dell’insegnamento di ”Economia delle Pubbliche Amministrazioni” presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Lecce. L’impegno didattico è stato affiancato da un’intensa attività di ricerca concretizzatasi in numerose pubblicazioni incentrate su varie problematiche di carattere gestionale e amministrativo (riguardanti sia le piccole imprese e i gruppi multinazionali, sia gli enti locali e la pubblica amministrazione), nonché nelle relazioni tenute nei convegni organizzati dall’Accademia Italiana di Economia Aziendale, sul governo dell’Ambiente, sui processi di terziarizzazione dell’economia, e negli interventi a seminari sul controllo direzionale della pubblica amministrazione, sulle organizzazioni no-profit.

 

Sua grande passione è la politica. Una passione che viene da lontano: dal nonno Paolo, che negli anni sessanta è stato assessore e prosindaco del comune di Lecce, e da Enzo, suo padre, già consigliere comunale, consigliere provinciale e deputato della Repubblica. Nel 1998 viene eletto consigliere con 542 voti al Comune di Lecce ed ottiene la carica assessorile con delega al Bilancio, ai Rapporti con l’Università, al Decentramento e alle Pari opportunità. Ottiene ben 1505 preferenze nelle successive Elezioni comunali e diventa il più suffragato fra tutti i candidati del centrodestra nelle ultime consultazioni per il rinnovo del Consiglio provinciale. Nel maggio del 2007 è eletto Sindaco di Lecce al primo turno con il 56,21% delle preferenze. Nel 2012 è riconfermato sindaco al primo turno con il 64,3% dei voti.

Chiudi

Atti di questo intervento

08_a08_perrone_paolo.mp3

Chiudi

Gallo
Intervento di Luciano Gallo a FORUM PA 2014
Luciano Gallo Direttore Generale Federazione dei Comuni del Camposampierese Biografia Vedi atti Guarda il video

LUCIANO GALLO è il direttore generale della Federazione dei Comuni del Camposampierese dal 2001.

Luciano, laureato in Scienze Politiche, nel suo percorso professionale ricopre diversi incarichi a livello dirigenziale grazie alle competenze sviluppate nei campi della contabilità degli enti locali e nel controllo di gestione, nei tributi locali, nello sviluppo organizzativo, nelle unioni di comuni e forme associate degli enti locali, soprattutto inerente alla Governance, la regolazione delle politiche dello sviluppo con particolare specializzazione sulle Intese Programmatiche d’Area.

Nella Pubblica Amministrazione ha maturato le seguenti esperienze: componente del Nucleo di Valutazione per i comuni della Federazione del Camposampierese; del Direttivo nazionale ANDIGEL (Associazione Nazionale Direttori Generali Enti Locali); del Centro di Competenza Regionale per il riordino territoriale e l’accompagnamento delle forme associate dei comuni.

Altri incarichi prevedono la partecipazione al comitato scientifico di GreeNordEsT - iniziativa di Energheia, ed.Logika.. E’ tuttora consulente esterno dell’ associazione M.A.S.Ter (Mediatori e Animatori per lo Sviluppo del Territorio);  presso il CIRN - centro interdipartimentale di ricerca sul Nord-Est - “Giorgio Lago” dell’Università degli Studi di Padova; per la quale è attivo anche nel  Comitato Ordinatore Master di I livello in Governo delle Reti di Sviluppo Locale Inoltre fa parte dell’Advisory board del Master di II° livello in Pubblica Amministrazione dell’Università Ca’ Foscari Venezia; e dal 2008 ricopre il ruolo di  direttore del mensile istituzionale “Il Camposampierese”.

Dal 2010 si è intensificata la sua attività di formatore presso associazioni di categoria , enti locali, università , ipa delle diverse aree del Veneto Centrale, Forum PA soprattutto nel campo della sostenibilità e dello sviluppo territoriale, di recente incorniciati nell’agenda Camp 2020, che mira a definire gli obiettivi di crescita con il sostegno della Comunità Europea.

Ha scritto  numerosi articoli  relativi all’associazionismo comunale e alla governante territoriale.

 

Chiudi

Atti di questo intervento

09_a08_gallo_luciano.mp3

Chiudi

Panontin
Intervento di Paolo Panontin a FORUM PA 2014
Paolo Panontin Assessore alla funzione pubblica, autonomie locali, coordinamento delle riforme, caccia e risorse ittiche, delegato alla protezione civile - Regione Friuli Venezia Giulia Biografia Vedi atti Guarda il video

Nato a San Vito al Tagliamento (Pordenone) 6 Gennaio 1963 è laureato in Giurisprudenza.

Dal 1988 Praticante Procuratore Legale. Dal 1991 iscritto al registro dell'Ordine degli avvocati di Pordenone nel cui foro esercita la professione.
 
Dal 21 novembre 1993 al 26 maggio 2002 Sindaco del Comune di Azzano Decimo. Dal 2003 al 2008 Consigliere regionale del FVG e membro dell'Ufficio di Presidenza.
 
Dal 1990 al 1993 Giudice Conciliatore ad Azzano Decimo. Da maggio 1994 a dicembre 1995 membro del Consiglio di Amministrazione del Consorzio interregionale acquedotto del Basso Livenza. Consigliere d'amministrazione della Banca di Credito Cooperativo Pordenonese nel 2001 e poi di nuovo del 2003.
Presidente dal 2002 al 2006 della Casa di riposo IPAB Solidarietà di Azzano Decimo e prima, dal 2001, membro del consiglio di Amministrazione. In questa veste, e prima in quella di Sindaco, ho fondato l'Istituzione pubblica di assistenza e beneficienza, poi divenuta azienda speciale, ho realizzato la sede del distretto sanitario Sud e avviato la casa di riposo. Tra il giugno 2002 e il giugno 2003 sono stato fondatore e amministratore unico della Società Multiservizi Azzanese, società di gestione dei servizi "in house" del Comune di Azzano Decimo e, contemporaneamente, membro del CdA del Mediocredito FVG. A lungo iscritto presso l'Ordine dei giornalisti del FVG. Fondatore della Associazione culturale Progetto Per di Azzano Decimo alla fine degli anni '80. Fondatore e primo presidente dell'Associazione culturale e di promozione sociale Solidarietà ed Innovazione, attiva in Azzano dal 2006. Per alcuni anni dirigente del Tennis Club Azzano, della Pallavolo Azzanese e attuale Presidente della Polisportiva Azzanese.

Chiudi

Atti di questo intervento

10_a08_panontin_paolo.mp3

Chiudi

Valenti
Intervento di Patrizia Valenti a FORUM PA 2014
Patrizia Valenti Vice Presidente e Assessore regionale delle autonomie locali e della funzione pubblica - Regione Sicilia Biografia Vedi atti Guarda il video

Neo Vice Presidente della Regione Siciliana (e confermato Assessore alle Autonomie locali) Patrizia Valenti è nata il 15 gennaio 1959 ed è laureata in Scienze Agrarie. E' stata capo di Gabinetto dell'Assessore regionale al territorio e ambiente. Dal 2008 al 2009 Capo di gabinetto dell'Assessore regionale all'Agricoltura e Foreste con compiti di raccordo con gli altri organi istituzionali. Dal 2006 al 2008 Capo della Segreteria Tecnica del Presidente della Regione Salvatore Cuffaro. 

Docente della Scuola Nazionale dell'Amministrazione.

Docente presso l'Università degli Studi di Catania

E' stata Presidente del Consorzio Autostrade Siciliane.

Chiudi

Atti di questo intervento

11_a08_valenti_patrizia.mp3

Chiudi

Speed Speech

Sviluppo dei servizi socio sanitari attivi sul territorio quartier del Pieve e della Vallata

Dei Tos
Intervento di Gian Antonio Dei Tos a FORUM PA 2014
Gian Antonio Dei Tos Direttore Generale - Azienda ULSS n.7 Pieve di Soligo Vedi atti Guarda il video
Torna alla home