Torna a Eventi FPA

Programma Congressuale

Torna alla home

  da 13:00 a 14:00

Presentazione del libro "Il dott. Ciro Amendola, direttore della Gazzetta Ufficiale" di Alfonso Celotto [ pr.01 ]

"Con questa sua sorprendente opera prima, Alfonso Celotto dà vita a un racconto sospeso il tra dramma kafkiano del cittadino intrappolato nella ragnatela delle leggi e un umorismo degno di Totò"

Programma dei lavori

Modera

Monti
Giommaria Monti Giornalista

Presenta

Patroni Griffi
Filippo Patroni Griffi Consiglio di Stato Biografia

Filippo Patroni Griffi (Napoli, 27 agosto 1955)  è un magistrato e politico italiano, Ministro per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione del Governo Monti (29 novembre 2011- 28 aprile 2013) e Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri del Governo Letta  (28 aprile 2013 - 22 febbraio 2014).

E' stato Presidente di Sezione del Consiglio di Stato, ha ricoperto a lungo l'incarico tecnico di Capo dell'Ufficio legislativo del Ministero della Funzione pubblica con i ministri sabino Cassese,  Giovanni Motzo, Franco Bassanini e Franco Frattini.

È stato inoltre Capo di Gabinetto del Ministro per le Riforme Istituzionali Giuliano Amato, nel Governo Prodi, capo di gabinetto della Funzione pubblica con il Ministro Renato Brunetta e capo del Dipartimento affari giuridici e legislativi della Presidenza del Consiglio nel secondo Governo Prodi. È autore di saggi scientifici in tema di diritto amministrativo, semplificazione normativa e amministrativa, processo amministrativo. 

È stato Segretario generale dell'Autorità del Garante per la Protezione dei Dati personali. Dal 15 dicembre 2009, è stato nominato membro della Commissione indipendente per la valutazione, la trasparenza e l'integrità delle amministrazioni pubbliche (CiVIT).

Chiudi

Partecipano

Madia
Maria Anna Madia Ministro per la Semplificazione e Pubblica Amministrazione Biografia

E' Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione nel governo Renzi da febbraio 2014. Laureata, con lode, in scienze politiche (indirizzo politico-economico) all'Università degli studi di Roma La Sapienza, con una tesi sulla teoria economica del mercato del lavoro tra regolazione e sindacato, continua gli studi in economia presso l'Imt di Lucca dove, nel 2008, consegue il titolo di dottore di ricerca con una tesi in economia del lavoro. Dal 2004 collabora con l'Arel, Agenzia di ricerca e legislazione fondata da Nino Andreatta, e dal giugno 2012 ne diventa membro del comitato direttivo. Ha curato il volume Un welfare anziano. Invecchiamento della popolazione o ringiovanimento sociale? (Arel-Il Mulino, 2007) e pubblicato diversi articoli dedicati a temi economici e politici. Dal 2011 fa parte del comitato di redazione della rivista Italianieurope. 
Ha fatto, inoltre, parte della segreteria tecnica del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio durante il governo Prodi dal 2006 al 2008. Per Rai Educational, ha ideato e scritto la prima serie del programma E-cubo (Energia Ecologia Economia) e nel giugno 2008 la prima puntata della trasmissione ha vinto il premio speciale del festival europeo Ambiente "Green Wave 21° Century". 

Chiudi

Marzano
Antonio Marzano Presidente - CNEL Biografia

Antonio Marzano (Roma, 18 febbraio 1935) è un economista, docente e politico italiano.

Presidente del Consiglio Nazionale dell'Economia e del Lavoro (CNEL) nella VIII consiliatura (2005 - 2010), confermato nella IX consiliatura.

Professore ordinario di Politica Economica e Finanziaria e di Storia e Politica Monetaria, ha insegnato presso la facoltà di Scienze politiche della Sapienza di Roma, la LUISS-Guido Carli, la Facoltà di Economia e Commercio dell'Abruzzo, di cui è stato primo Preside. Vanta un'ampia pubblicistica, tra cui spicca la recente riedizione del suo libro "Politica Macroeconomica".

Esponente di Forza Italia dalla fondazione nel 1994. Nel gennaio 1995 è indicato come Ministro ai Trasporti nel Governo Dini, ma rifiuta dopo 24 ore. Eletto deputato alla Camera nel 1996 per Forza Italia, nel proporzionale, nella circoscrizione Veneto 1 con il ruolo di vice capogruppo fino al 10 aprile 1994 e poi di vice capogruppo vicario di Forza Italia alla Camera fino a fine legislatura.

Nel 2001 è rieletto deputato e viene indicato come Ministro delle Attività Produttive del secondo Governo Berlusconi.

Chiudi

Bassanini
Franco Bassanini Presidente Cassa Depositi e Prestiti e - della Fondazione ASTRID Biografia

Nato a Milano nel 1940, ha insegnato nelle Università di Roma, Milano, Firenze, Trento e Sassari. Professore ordinario di Diritto costituzionale e membro del Parlamento italiano dal 1979 al 2006, è stato Presidente della Cassa depositi e prestiti, membro dell'Advisory Board del Segretario generale delle Nazioni Unite per le Ict, e della Commission pour la libération de la croissance française (Commissione Attali). È presidente di Astrid, che ha fondato insieme a Giuliano Amato. Dal 2001 al 2005 ha fatto parte del Cda dell'Ena e dal 2004 al 2006 del Comité d'évaluation des stratégies ministérielles de réforme istituito dal Primo ministro francese. Dal 1996 al 1998, è stato Ministro per la Funzione Pubblica, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio nel governo D'Alema quindi ancora Ministro per la Funzione Pubblica dal 1999 al 2001. In questa veste ha avviato un complessivo programma di riforma del sistema amministrativo italiano noto come Riforma Bassanini.

Chiudi

Interverrà l'autore

Celotto
Alfonso Celotto Capo dell'Ufficio legislativo, Gabinetto del Ministro dello Sviluppo Economico Biografia

Prof. Avv. Alfonso Celotto

Nato a Castellammare di Stabia (NA) il 23 febbraio 1966

Laureato in giurisprudenza alla LUISS di Roma nel 1989, con 110/110 lode e dignità di pubblicazione

Ordinario di diritto costituzionale nella Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli studi "Roma tre"

Insegna Diritto pubblico comparato nella Facoltà di Giurisprudenza della LUISS

E' visiting professor della U.B.A. - Universidad de Buenos Aires; della Università di Varsavia e dell’Università Mc Gill di Montreal

Dal 2004 è iscritto all’Ordine degli avvocati di Roma come cassazionista

Dal luglio 2006 all’aprile 2008 è stato Capo dell'Ufficio legislativo del Ministero delle Politiche europee  (on. Emma Bonino)

Dal luglio 2008 al novembre 2009 è Capo dell’ufficio legislativo del Ministro per la semplificazione normativa (sen. Roberto Calderoli)

Dal novembre 2009 è Consigliere giuridico del Ministro dell’Economia e Finanze (on. Giulio Tremonti)

Chiudi

Torna alla home